Metodo di sviluppo dinamico dei sistemi (DSDM)

DSDM usa cicli di sviluppo iterativo e incrementale, ma all'interno di un quadro di controllo del progetto appropriato che prevale nell'organizzazione.

Cos'è il metodo di sviluppo dinamico dei sistemi (DSDM)

Il metodo di sviluppo dinamico dei sistemi (DSDM) è cresciuto dallo sviluppo rapido di applicazioni negli anni 90. Waterfall includeva controllo e qualità, ma era troppo grande e troppo lento. RAD offriva comunicazione, coinvolgimento degli stakeholder e trasparenza, ma non era focalizzato sulla qualità. DSDM voleva un equilibrio tra i metodi RAD e Waterfall. DSDM usa cicli di sviluppo iterativo e incrementale, ma all'interno di un quadro di controllo del progetto appropriato che prevale nell'organizzazione. Fasi DSDM includono: 1) pre-progetto, 2) ciclo di vita del progettoe 3) post-progetto. Il ciclo di vita del progetto è diviso in cinque fasi (studio di fattibilità, studio di business, iterazione del modello funzionale, progettazione e costruzione, e implementazione). Alcune delle pratiche Agili popolari in DSDM includono la prototipazione, i workshop facilitati, il timeboxing e la prioritizzazione MoSCoW.

I corsi più importanti correlati a Metodo di sviluppo dinamico dei sistemi (DSDM)

Metodi e tecniche correlati al metodo di sviluppo dinamico dei sistemi (DSDM)

  • Principi DSDM

    1. Principi DSDM

    I principi di DSDM includono:

    1. Concentrarsi sulla necessità del business
    2. Consegnare in tempo
    3. Collaborare
    4. Mai compromettere la qualità
    5. Costruire in modo incrementale da fondamenta solide
    6. Sviluppare in modo iterativo
    7. Comunicare continuamente e chiaramente
    8. Dimostrare il controllo